Dedico tempo

Cosa fai la mattina a lavoro?

Dedico del tempo

Dopo una 10 anni nel mondo del lavoro e dopo 5 nel mondo dei datori di lavoro sono arrivato a qualche conclusione.

Una di queste, una delle più strabilianti a dire la verità, è che gli imprenditori si riempiono la bocca con riunioni e clienti nuovi, nuovi macchinari, efficienza ma io ho compreso nel mio piccolo che la maggior parte del tempo la dedico alla ricerca del personale e al mantenimento del sano rapporto di lavoro, sostenibile (la parte più difficile)


Trovare un rapporto che si basi sulla fiducia, scegliere e comprendere una persona invece di un’altra è il fattore X del successo.

Purtroppo non ho scoperto tutto su base di esperienze dirette lavorative, insomma ho vissuto sulla pelle la parte “brutta” del passaggio, ma anche perché trattando sempre tutti con rispetto ho dedicato poco tempo alla scelta e al rapporto da mantenere, si sono inscenati scenari come persone che dopo pochi mesi di lavoro pensavano di essere i creatori unici dei nostri prodotti, persone che facevano il 10% aspettandosi che io facessi l’altro 90% ecc ecc.

La vera illuminazione però è capitata osservando, dare uno sguardo in giro, senza pregiudizio, è sempre la migliore strategia secondo il mio parere.

Vedevo che le grandi realtà che mi giravano intorno, davvero di successo (non parlo di s.p.a. o multinazionali) avevano tutte in comune una cosa in particolare, avevano un team davvero coeso e in sintonia, sempre pronto a muoversi all’unisono come la difesa di una grande squadra di calcio che si mette in linee per intrappolare con il fuorigioco.




A quel punto mi sono detto, perché no? Perché non studiare o avvalermi di professionisti per scegliere cosa sia meglio per la mia azienda? Perché non dedicare tempo e spazio a qualcosa che mi potrebbe davvero cambiare il modo in cui lavoro? Perché non coltivare tutto questo con riunioni periodiche frequenti per comprendere cosa funziona e cosa no?

Non sono riuscito a trovare risposte, quindi ora dedico tempo per me vuol dire che affronto la giornata cercando di comprendere, in primis quello che sono, poi quello che riesco a fare ed infine quello che riesco fare per gli altri.

E tu? Come affronti la scelta dei collaboratori?

Gli dedichi abbastanza tempo?

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti